Archiving and Compliance

Rafforzare la sicurezza dell’email

I criminali informatici non fanno mistero del loro obiettivo preferito, ovvero i tuoi dipendenti. In base al report 2021 Verizon Data Breach Investigations Report (Report 2021 sulle violazioni dei dati di Verizon), l’85% di tutte le violazioni è il risultato di un errore umano. I criminali informatici utilizzano come principale vettore delle minacce il mezzo di comunicazione aziendale più popolare: l’email.

Molte aziende cercano di ridurre i costi in questi tempi di incertezza economica, sperando di risparmiare qualche dollaro prezioso. In realtà, le soluzioni “passabili” hanno un costo più elevato dell’investimento iniziale, poiché le minacce attuali più diffuse, tra cui il ransomware, la violazione dell’email aziendale (BEC, Business Email Compromise), la violazione degli account e il malware, vengono diffuse attraverso l’email.

image-20211004212349-2

Figura 1. Secondo uno studio di Unit 42, il team di threat intelligence di Palo Alto Networks, oltre il 75% degli attacchi ransomware viene trasmesso per email.

Se le misure preventive di rilevamento e blocco degli attacchi non sono sufficientemente efficaci, i tuoi team della sicurezza delle informazioni dovranno dedicare più tempo a neutralizzare gli attacchi e a porre rimedio alle relative perdite. Dato l’attuale sovraccarico di questi team, è essenziale rafforzare questa linea di difesa fondamentale.

Un impegno costante per la sicurezza dell’email

Frost & Sullivan ha assegnato a Proofpoint il premio Best Practices Global Market Leadership 2021 per la sua soluzione di sicurezza dell’email. Per il settimo anno consecutivo, Proofpoint è stata riconosciuta leader del mercato delle soluzioni di sicurezza dell’email a dimostrazione del suo continuo impegno verso i suoi clienti e la sua posizione di leadership in questo settore. Di seguito alcuni punti salienti del report:

  • Proofpoint è il leader nel mercato della sicurezza dell’email, con una quota del 27,2% nel 2020, pari a oltre il 50% delle quote di mercato delle aziende della classifica Fortune 1000.
  • Proofpoint domina questo mercato da sette anni, conquistando una quota di mercato significativa in più ogni anno, incluso il 2020, nonostante le sfide legate alla pandemia di COVID-19.
  • Proofpoint continua a seguire una road map dinamica e a privilegiare l’innovazione, allineando la sua piattaforma Proofpoint Threat Protection al mutevole panorama delle minacce ormai incentrate sulle persone.
  • Proofpoint continua a soddisfare le richieste dei clienti, con un tasso di conservazione annuale superiore al 90%. Più del 70% dei suoi clienti adotta almeno tre dei suoi prodotti.

Per affrontare le sfide della sicurezza dell’email in un panorama delle minacce complesso, sono necessari diversi elementi:

Strategia di crescita integrata su più livelli adattata all’evoluzione delle esigenze

Con la diffusione del telelavoro e la migrazione al cloud, è più importante che mai prevenire le minacce incentrate sulle persone come il ransomware, gli attacchi BEC e la violazione degli account.

Grazie alla sua piattaforma integrata, Proofpoint favorisce la crescita sfruttando i dati estremamente ampi e dettagliati del grafico delle minacce Nexus, investendo in nuove tecnologie di rilevamento e fornendo meccanismi di difesa a più livelli per impedire alle minacce di passare all'azione.

Questa strategia permette ai nostri clienti di ridurre al minimo i rischi per la loro azienda.

Reinvestimento costante in innovazione

Per mantenersi un passo avanti alle minacce emergenti e sempre più sofisticate, Proofpoint continua a investire il 20% del proprio fatturato (il doppio della media del settore) nella ricerca e nello sviluppo di nuove tecnologie e funzionalità destinate a identificare e neutralizzare queste minacce. Di seguito alcuni esempi:

Queste innovazioni offrono ai team della sicurezza delle informazioni una migliore visibilità sulle minacce incentrate sulle persone, garantendo un rilevamento e una prevenzione più proattive e più efficaci.

Prodotti ben differenziati e integrati

Molti fornitori offrono soluzioni di protezione dell’email autonome o isolate. Proofpoint ha sviluppato una piattaforma completa di protezione contro le minacce, Proofpoint Threat Protection, per implementare controlli di sicurezza a più livelli che riducono progressivamente il rischio man mano che vengono applicati.

L’integrazione e la condivisione dei dati sulle minacce con i principali fornitori nel settore della sicurezza informatica, come CrowdStrike, Splunk, Okta, Palo Alto Networks, SailPoint e molti altri semplificano l’operatività. Migliorando l’automazione e la semplificazione dei flussi di lavoro, i tuoi team guadagnano in efficienza operativa e liberano risorse che possono così concentrarsi su altri progetti.

Per saperne di più sui cambiamenti chiave e sulle sfide legate alla sicurezza dell’email e scoprire come proteggere i tuoi dipendenti, leggi il report completo qui.